lumson
Riportiamo l’intervista fatta da Beauty Packaging Magazine a Emanuele Mazzei, CEO Lumson USA, durante l’ultima edizione di MakeUp in LA.

Dall’anno della sua fondazione, il 1975, per Lumson il “Made in Italy” è sempre stato considerato un valore importante, così come tradizione e innovazione. Ma che cosa significa esattamente Made in Italy per Lumson e in che moda nel packaging si uniscono tradizione e innovazione?

Emanuele Mazzei: vogliamo dare risalto ai nostri “core value” attraverso il packaging, il design e l’innovazione. Combiniamo l’estetica e la creatività di cui l’Italia è maestra con una produzione industriale efficiente e sostenibile.

BP: Lumson ha acquisito la Marino Belotti Srl, un’azienda specializzata nel segmento compact e powder. Che cosa ha significato per Lumson questa acquisizione? 

EM: Per Lumson l’acquisizione di Belotti è il primo step di un processo volto ad accrescere ed estendere la produzione nel mondo del make-up. L’ingresso nel Gruppo Lumson per Belotti, un esempio di tradizione ed eccellenza Made in Italy, ha rappresentato un’ importante opportunità  di sviluppo e di crescita.

BP: Il segmento lip color è un altro focus di Lumson. In che modo l’acquisizione di Leoplast ha permesso a Lumson di accrescere il suo know-how e la sua offerta in questo segmento? 

EM: Abbiamo acquisito Leoplast poco più di due anni fa. L’acquisizione di Leoplast, oggi perfettamente integrata nel gruppo, ci ha permesso di inserirci in un segmento con un elevato potenziale e che prima non coprivamo. Oggi la nostra proposta nel segmento è particolarmente interessante non solo per i prodotti in sè e per sè, ma anche per le personalizzazioni, tecniche e le finiture che siamo in grado di proporre ai clienti. per il   che prima non coprivano ma con un elevato potenziale.

BP: Ci può dire qualcosa sulle iniziative a tutela e a salvaguardia dell’ambiente  promosse da Lumson in questi anni? 

EM: Posso dire che abbiamo sempre considerato l’attenzione all’ambiente come parte integrante della propria filosofia e del proprio catalogo prodotti. Infatti, alcuni dei nostri prodotti di maggior successo e più rappresentativi degli ultimi anni non lo sono solo per il loro concept e il loro design, ma anche per il contributo verso la sostenibilità: hanno sensibilizzato il consumatore finale verso una corretta gestione del “fine vita” del packaging una volta esaurito il prodotto.

BP: Ci può anticipare qualcosa sulle prossime novità?

EM: Lumson ha avviato un importante processo di rinnovamento a tutto campo. A partire dalla struttura, grazie ad un nuovo e avveneristico quartier generale inaugurato qualche mese fa a Capergnanica (CR), passando per una serie di nuovi prodotti, nuovi materiali e nuovi concept che hanno come filo conduttore l’innovazione in chiave sostenibile. Stay tuned!